Amiche Scrappers

sabato 20 dicembre 2014

HOMEMADE: creiamo degli acquarelli

Quante volte non proviamo a fare qualcosa perchè ci mancano le materie prime?
Quante volte guardiamo qualche negozio o sito e diciamo: ma no dai ho talmente tante cose che di questo posso farne a meno? (a me capita di rado che ci rinunci davvero... però i buoni propositi ci sono sempre)

Non pensiamo mai che quello che abbiamo in casa è utile per creare da noi gli strumenti per realizzare i nostri progetti. Ed è proprio questo l'intento della nostra nuova rubrica HomeMade: cercheremo di imparare insieme come fare a riprodurre in casa colori, carta e quanto altro ci sarà possibile.

Volevo cominciare questa rubrica a gennaio, ma visto che il natale è vicino ho pensato di fare un'anticipazione... consideratelo il mio regalo personale ^_^

Oggi vi illustrerò come poter creare degli acquarelli utilizzando i coloranti alimentari. Se qualcuno ha dei bambini può divertirsi assieme a loro a creare i colori. Tutto quello che useremo è commestibile e quindi adatto anche ai più piccoli. Giocando con le varie tonalità di colori, e mischiandoli assieme potrete ottenere una bella tavolozza molto varia iniziando dai principali Rosso, Giallo e Blu.

Per la realizzazione dei nostri acquarelli ci serviranno questi prodotti che generalmente tutti abbiamo nella nostra cucina.
  • 4 cucchiai di Bicarbonato
  • 2 cucchiai di Aceto bianco
  • ½ cucchiaino di sciroppo di Mais
  • 2 cucchiai di amido di Mais 
  • Colorante alimentare
So già che starete pensando: e lo sciroppo di mais dove caspita vado a reperirlo?? Semplice lo faremo noi!!!! E' semplicissimo!!!

Per lo sciroppo di mais prendete 1 tazza di zucchero 1/2 tazza di acqua 1/2 cucchiaino di amido di mais. (Per non farne troppo ho usato le tazzine del caffè e ad occhio ho diminuito la quantità di amido)
Mettete tutto in un pentolino e fatelo bollire finchè non si otterrà una miscela liscia e non troppo asciutta. Spero che dalla foto si capisca che strisciando il cucchiaio di legno si riesce a fare una striscia netta nello sciroppo che subito si ricompatterà.
Non fatelo asciugare troppo, rischiate di bruciarlo conferendogli un colore ambrato oppure come è successo a me la prima volta che si indurisca troppo diventando un blocco di zucchero una volta raffreddato... se questo dovesse succedere basta aggiungere un po' di acqua e far sciogliere il tutto nuovamente sul fuoco.

Fatto lo sciroppo passiamo alla creazione delle cialdine di colore: visto il periodo mi piaceva l'idea di creare le mie cialdine con la forma del fiocco di neve, del pupazzetto, campane e candeline... insomma mi sono divertita!! ma potete benissimo usare bicchieri di plastica, ciotoline di qualsiasi tipo o anche i tappi delle bottiglie di plastica.

Cominciamo a preparare il colore: ecco le nostre materie prime.
Mescoliamo il bicarbonato con l'aceto. La soluzione di questi due componenti è effervescente, quindi vi consiglio di usare un contenitore dai bordi alti per non rischiare che il tutto sbordi. 
 
 Continuate a mescolare finchè le bollicine non scompaiono lasciando il posto a una pappetta liscia.

A questo punto aggiungiamo lo sciroppo di mais e l'amido di mais alla soluzione di aceto e bicarbonato.
 Mescoliamo il tutto fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo
Adesso possiamo aggiungere il colore. In questo caso io ho fatto tutto dello stesso colore ottenendo tante cialde azzurre... Consiglio di dividere l'impasto in porzioni più piccole e usare coloranti alimentari diversi o mischiati tra di loro per avere più varietà di colore. Nel caso in cui porzionate i colori vi consiglio di aggiungere poche gocce di colorante alla volta fino ad ottenere la gradazione che preferite, tenendo conto che asciugando il colore schiarirà.

Nel mio caso ho deciso di aggiungere un cucchiaino da caffè di colorante alimentare azzurro a tutto l'impasto. Con questa mia scelta ho ottenuto una pappetta troppo liquida, quindi ho aggiunto ancora un cucchiaino di amido di mais per asciugare un po' il tutto.
Quando mescolando noteremo che l'impasto è semi solido e che lascia un nastro consistente è pronto e possiamo metterlo negli stampini.

Io ho usato lo stampino della lidl per i biscotti di natale.... con le dosi che vi ho dato queste sono le cialdine che sono riuscita a riempire... usando cialdine più piccole e più colori in una volta sola potete creare una bella tavolozza.


Il tempo di asciugatura varia a seconda di tanti fattori come la temperatura, il clima più secco o umido o a seconda di quanto avete lasciato liquido l'impasto. I miei ci hanno messo un giorno intero.

Questo è il risultato


Ma ora proviamo il nostro colore!!
Come vi sembra?

1 commento:

  1. naaaaaaaaaaaaaaaaa ci devo provareeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!! Grazie milleeeeeeeeeeee!!! smackkkkkkkkk

    RispondiElimina