Amiche Scrappers

sabato 28 marzo 2015

HomeMade: creiamo dei colori acrilici

I colori acrilici possono essere utilizzati per molteplici usi.

Si usano su più superfici di tipo diverso ed hanno il vantaggio che una volta applicati si asciugano in breve tempo per poi rimanere indelebili.

I pigmenti acrilici sono molto simili alla tempera ed hanno più o meno le stesse prestazioni, ma sono molto più brillanti.

Si asciugano con una velocità estrema e si rendono agevolmente amalgamabili anche con il pennello dal pelo più tenero e possono essere diluiti con acqua. Attenzione però a non esagerare con l'acqua, si rischia di compromettere la luminosità e stabilità del colore. Infatti per diluire l'acrilico è preferibile utilizzare un "medio" che si trova in commercio. In questo caso, il colore asciutto ha tutte le caratteristiche della pittura allo stato originale tranne la trasparenza.

Per creare un colore acrilico in casa per prima cosa bisogna procurarsi il pigmento del colore desiderato.

I pigmenti in polvere si trovano facilmente in qualsiasi ferramenta specializzata in colori, o nei negozi di belle arti. Il prezzo di questi pigmenti solitamente varia a seconda del colore che si vuole utilizzare. Una volta reperito il pigmento di polvere che si vuole bisogna procurarsi un legante acrilico, che può essere di vario tipo. 

Il miglior legante è l’emulsione acrilica, oppure il primal: sono sostanze che si possono trovare facilmente nei negozi più specializzati e forniti. 

Molto più semplicemente in casa di una scrapper non può mai mancare il barattolone di colla vinilica... ebbene si la polvere colorata la possiamo mischiare con questo tipo di colla, che ha la proprietà di essere un legante acrilico. 

Mescolate bene pigmento e legante in modo da eliminare tutti i grumi. Non aggiungete acqua!! Ma mescolate con cura finchè non diventa una come una crema vellutata, consiglio di aggiungere la colla un po' alla volta.
I vari tipi di pigmento hanno una capacità di assorbire diversa, quindi alcuni colori avranno bisogno di più legante rispetto ad altri. Quando avrete finito, chiudete il colore ottenuto in vasetti chiusi ermeticamente che aprirete solo al momento dell'uso.

Se avrete acquistato più pigmenti colorati, avrete la possibilità di creare un'infinità di colori e sfumature combinandole assieme. Per colori più o meno intensi andranno aggiunte quantità maggiori o minori di polvere.



Quando create in casa i colori sarà molto difficile preparare una quantità perfetta per il lavoro che dovete fare, potrebbe essere che serva più colore di quello che avevate preventivato. Ottenere la stessa tonalità di colore ad occhio è praticamentte impossibile, quindi vi consiglio di pesare la quantità di colla e di pigmento che utilizzate. In questo modo sarete in grado di riprodurre lo stesso colore in qualsiasi momento.

Considerazione personale: per quanto possa essere divertente non è facile ottenere un colore perfetto, stabile e duraturo nel tempo... pertanto consiglio di usare questa tecnica per puro divertimento... in commercio si trovano colori buoni a prezzi abbordabilissimi.. tuttavia pasticciare un po' è sempre divertente e può diventare molto istruttivo soprattutto per i bambini.








2 commenti:

  1. Nn avrei mai pensato che solo con la colla vinilica e pigmento si potesse creare un colore acrilico!
    Grazie elena per questo post istruttivo :D

    è un piacere passare a trovarti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che ti piaccia l'idea... se la metti in pratica facci vedere i risultati ;)

      Elimina