Amiche Scrappers

giovedì 3 novembre 2016

Scrapzionario: N come Nuova Scrapper

Ciao Scrappers!!
Oggi voglio affrontare un argomento che spesso diamo per scontato, ma che è una domanda molto ricorrente nel gruppo facebook.

"Sono nuova dell'ambiente... cosa mi serve per cominciare?"

Non so perchè non ci abbiamo mai pensato prima di scrivere un piccolo elenco della spesa. Ci siamo passate tutte e piano piano... con il nostro solito accumulo compulsivo di qualsiasi bisogno del momento, abbiamo comprato tutto quello che ci è potuto servire fino ad oggi.

Per cominciare a dire il vero non è che serve tanto... tutto dipende da cosa vi piace.
Se siete come me, allora siete fregati, perchè a me piace tutto!!!! Mi piace provare di tutto e mi sento molto triste quando non ho una cosa che invece vorrei. Sigh Sigh!!!

Ma cosa dobbiamo avere per iniziare? Sembra strano, ma per scrappare serve davvero molto poco... noi siamo diventati "viziati" e vogliamo gli attrezzi e i materiali più evoluti.

In realtà carta, forbici, colla o nastro biadesivo, penne e pennarelli colorati sono la base di tutto.
Lo scrap è una tecnica molto antica... pensate che esistono testi che ne parlano che risalgono all'800 e in quegli anni sicuramente non avevano tutto l'armamentario che tutte vogliamo avere oggi.

A questi pochi elementi base poi aggiungete matita, gomma, righello e taglierina. Questo vi permetterà di creare da voi cornici, basi, tagliare striscioline di carta da arrotolare su se stesse e via dicendo.

Premetto che tutte le immagini sono state caricate per puro esempio, non sto assolutamente facendo preferenze sulle marche migliori o peggiori.

Come taglierina potete usare la classica a mano, chiamata cutter,
immagine presa dal web

 oppure quelle con base e guida.

 immagine presa dal web
oppure una taglierina a ghigliottina

immagine presa dal web

Se prediligete quella classica mi raccomando procurate un tappetino da mettere sotto o usate il retro di un album da disegno che è bello spesso. In questo modo non rovinerete il piano del tavolo.

immagine presa dal web
Il tappetino di appoggio non è indispensabile, ma è molto utile. Avendo stampata la griglia con le misure, vi aiuta a tracciare righe molto lunghe dandovi una guida fondamentale per non andare storti. Oltre che essere indistruttibili assorbono i tagli, proteggono il piano di lavoro da macchie di colore o spruzzi di colla a caldo evitando così che si rovinino superfici non adatte a sopportare questi tipi di lavori.

Un'altra cosa molto utile è la pieghetta.
 
immagine presa dal web
Questa vi permette di tracciare bene le righe che userete come guida per piegare la carta. Con lo stesso attrezzo poi potrete appiattire meglio la carta e ottenere un lavoro migliore.
Se non l'avete potete ingegnarvi in mille altri modi: un tappo di una penna, la punta di una penna che non scrive, un bastoncino di legno, il manico di un pennello... le possibilità sono molte.

Per quel che riguarda i colori: acrilici, tempere, inchiostri, tamponi, pennarelli, matite colorate, penne colorate: tutto fa brodo!! Non puntate subito la marca super figa perchè se non fa per voi colorare, è inutile che andiate a comprare il pennarello più costoso perchè in giro vedete colorazioni stupende. Una cosa che piace molto è l'effetto vintage che si da ai bordi delle card, beh per fare questo non è necessario avere un determinato colore di una certa marca, ma possono bastare anche colori per makeup che non usate più. Certo, tampone e spugnetta appositi vi permette un lavoro più preciso... ma se state iniziando non sarà la precisione ad essere il vostro primo pensiero.

Una nostra grande alleata è la colla a caldo. Questa ci permette di mettere insieme materiali diversi e di incollarli in tempi record. Quando facciamo composizioni molto complesse la velocità di asciugatura della colla a caldo è impagabile, pertanto la considero un elemento indispensabile.
 immagine presa dal web
Inoltre considerate che in commercio potete trovare le ricariche colorate e glitterate, elementi in più per mettere in gioco il vostro ingegno per effetti sempre più sorprendenti.

Gli abbellimenti ci aiutano a rendere qualsiasi nostro lavoro più ricco pertanto andate a cercare nella scatola del cucito se avete qualche bottoncino carino, qualche pailettes, poi procurate delle mezze perle, glitter, stickers, brillantini e charms. Potete usare nastrini colorati, cordoncini e garze. Queste sono solo alcune idee... deve essere la vostra fantasia a guidarvi.

Infine passiamo all'elemento principale: la carta. Si dice sempre che si possono usare cartoncini di recupero e carta economica. Questo è vero fino ad un certo punto. La carta progettata per lo scrap ha una composizione tale che permette di mantenere stampe e fotografie inalterate nel tempo, perchè sono prive di acidi. Questa è la cosa fondamentale di cui dobbiamo tener conto. Se il nostro lavoro prevederà l'utilizzo di fotografie, mi raccomando non lesinate sul cartoncino.
In linea di massima è il consiglio che in genere dò sempre è non lesinare molto sulla carta, certo grandi offerte ci fanno gola, ma nonostante ci ostiniamo ad autoconvincerci che non è vero, la differenza c'è e si vede. Tuttavia, dipende sempre dal livello di qualità che vogliamo ottenere. Se sono le prime prove, non comprate carta che costa come l'oro, sarebbe sprecata. Però, quando avrete preso manualità cercate di toccare con mano materiale "serio" solo in quel momento potrete capire la vera differenza.

Possedere una buona stampante potrebbe essere un valido aiuto, oltre che permettervi di stampare template, potrete utilizzarla per le figurine da ritagliare che vi serviranno per abbellire i vostri lavori. Se non possedete timbri potete stampare dei sentiment (scritte) da usare in una vostra composizione o anche solo stampare una particolare carta decorata che avete trovato in forma digitale.

Scegliere come si vuole approcciare questo mondo meraviglioso è una cosa molto personale, ma è inutile partire dalla Bigshot o dalla Cameo quando non si ha nemmeno idea di come si tiene in mano un paio di forbici. Saranno belle le cose che fanno, ma se non hai la minima idea di cosa vorresti fare ti serviranno a ben poco.

Con il tempo il vostro bagaglio crescerà, ma evitate di riempirvi di cose che nemmeno sapete a cosa servono, informatevi, sentite di avere la necessità di possederlo e poi buttatevi nell'acquisto migliore per voi e la vostra creatività.

Spero che queste mie indicazioni vi possano essere utili per iniziare ad avvicinarvi a questo mondo. Per qualsiasi domanda non esitate a contattarci o a porla direttamente qui nel blog o nel gruppo facebook... le scrapper che vivono con noi questo mondo sono sempre pronte a confrontarsi e dare consigli preziosi a tutti.

Buono Scrap a tutti!!!
Elena

2 commenti:

  1. Grazie anche a me questi consigli sono tornati utili,il mio dubbio è proprio sulla carta scrap,se per iniziare la scarico da Internet che grammatura devo fare stampare? Carta lucida o opaca ? Vi seguo da tantissimo tempo e solo adesso mi sono lanciata a chiedervi dei consigli......Voi siete tutte super brave 😘😘😘😘

    RispondiElimina